I Lions Club italiani rinnovano i loro vertici

Per la prima volta una donna – l’imprenditrice Elena Appiani – nel board del Lions Clubs International e l’avvocato Mariella Sciammetta eletta presidente del Consiglio dei Governatori italiani.

Rinnovati i vertici internazionali e nazionali dei Lions: l’imprenditrice vicentina Elena Appiani è stata eletta alla Convention Virtuale 2021 Direttrice Internazionale e membro del consiglio di amministrazione per il biennio 2021-23 della più grande organizzazione di servizio al mondo, Lions Clubs International, mentre l’avvocato siciliano Mariella Sciammetta è il nuovo presidente del consiglio dei governatori del Multidistretto Italia e coordina il lavoro dei 17 Governatori italiani.

I Lions Club italiani con 40.000 soci, oltre 1.300 club, distribuiti su tutto il territorio nazionale operano da 70 anni al servizio della Comunità, hanno il 25 % di presenza femminile e nell’ultimo anno sociale hanno realizzato attività di servizio per oltre 8,7 milioni di euro, aiutando oltre 2 milioni di persone. Nel 2020 hanno sostenuto il sistema sanitario nazionale nella lotta al Covid-19 con una molteplicità di donazioni, per l’acquisto di sofisticate attrezzature ospedaliere e dispositivi di protezione, per un controvalore di oltre 6,7 milioni di euro, questo grazie anche al contributo della Fondazione Internazionale dei Lions che da 50 anni sostiene l’attività dei club nel 205 paesi del mondo dove è presente l’Associazione.

Per la prima volta una donna italiana è presente nel board internazionale e, sempre per la prima volta, c’è una doppia presenza femminile ai vertici dei Lions Club italiani, due brillanti professioniste che, parallelamente alla loro attività lavorativa, hanno trovato nel Lions Club la possibilità di aiutare il prossimo mettendo a disposizione le proprie doti umane e le loro capacità professionali nei diversi settori in cui i Lions sono impegnati: dalla lotta alla fame alla prevenzione del diabete, passando per la difesa dell’ambiente, fino all’oncologia pediatrica e alla prevenzione e cura delle malattie della vista.

Elena Appiani

Elena Appiani, nata a Vicenza sposata con due figli, dopo aver coordinato l’area marketing di Confindustria Vicenza avvia la sua azienda di consulenza di direzione aziendale.

Diventa socia del Lions Club Vicenza Palladio nel 2003, eletta Governatore distrettuale nel 2011-12 ricopre numerosi incarichi associativi a livello nazionale ed europeo.

È formatrice certificata. Molte le attività di servizio che ha coordinato tra cui il Microcredito Lions, diffuso in Italia e nei Paesi mediterranei, e la donazione di 500 protesi per i bambini di Haiti amputati a seguito del terremoto del 2010.

Mariella Sciammetta

Mariella Sciammetta, nata a Librizzi in provincia di Messina, si laurea in Giurisprudenza all’università di Messina, consegue l’abilitazione all’attività forense e dal 2003 è patrocinante in Corte di Cassazione e Giurisdizioni superiori.

Titolare del proprio studio legale, ha abbinato all’attività forense l’insegnamento in materie giuridiche ed economiche. Consigliere comunale e sindaco di Librizzi per due mandati. Diventa socia lions fondando nel 2007 il club di Patti e prosegue un costante impegno associativo, con una particolare attenzione ai bisogni dei bambini ed alla valorizzazione della storia e cultura siciliana.

Eletta Governatore del distretto Sicilia nel 2020, dallo scorso 30 giugno è la massima rappresentante dei lions italiani.

Elena Appiani riassume gli obiettivi e le sfide future dei Lions Club italiani affermando: “Prima di tutto occorre aumentare il numero di soci, perché la più grande organizzazione al mondo di servizio con oltre 1.400.000 soci ha bisogno di “cuori, teste e mani”, che rispondano ai bisogni della comunità. Importante anche aumentare la presenza delle donne e dei giovani nei club e, incrementare il lavoro di raccolta fondi, attraverso la nostra fondazione internazionale che impiega il 100% di quello che raccoglie senza spese di gestione e che quest’anno ha impiegato oltre 800 mila dollari per finanziare progetti umanitari in Italia”.

Anche Mariella Sciammetta guarda al futuro affermando: ”Credo sia necessario nell’anno sociale appena iniziato consolidare la positiva immagine che i Lions hanno dato affrontando l’emergenza sociale connessa alla pandemia. L’opportunità per fare questo ci viene offerta dalle criticità che il nostro Paese dovrà affrontare e dall’attuazione delle misure previste per la ripresa economica, per le quali il nostro apporto sussidiario alle istituzioni sarà molto utile”.

 

Scroll to top